Serve una seria formazione per affrontare la digital transformation

Roberto Sortino – Spring s.r.l – RCDD, NTS, DCDA (email: r.sortino@spring-italy.it)

Settembre 2020

L’emergenza legata alla diffusione del Covid-19 ci ha costretti, necessariamente segregati nelle nostre abitazioni, a ridurre al minimo i contatti fisici interpersonali e quindi a scoprire e rivalutare molti strumenti che la tecnologia oggi mette a nostra disposizione. Parliamo dei servizi di videocomunicazione, delle piattaforme digitali per lavorare da remoto o per seguire corsi di formazione e lezioni scolastiche senza muoversi da casa. Mai come oggi i sistemi informatici e di telecomunicazione sono stati tanto cruciali, non soltanto per l’economia ma anche per la vita stessa di tutti i cittadini nei Paesi del mondo. Questo evento, inaspettato e memorabile, ha messo in evidenza i diversi limiti delle nostre infrastrutture e dei sistemi di trasporto delle informazioni digitali quando realmente sottoposte a una richiesta di interazioni e trasporto dati così pesante, mai vista prima.
Tutto questo però deve far nascere, a questo riguardo, una nuova consapevolezza. Mai come adesso servono PROFESSIONISTI VERI per progettare, installare e manutenere le infrastrutture fisiche per il trasporto dei dati, siano esse in rame, in fibra ottica o portanti wireless o sempre più spesso la coniugazione di tutte queste tecnologie, finalmente concepite come complementari e non antagoniste. Di fronte a questo scenario, la più importante risposta che può portare a una reale e qualitativa realizzazione o completamento delle attuali infrastrutture tecnologiche è quello di avere, a tutti i livelli, personale qualificato con reali conoscenze che si possono acquisire solo attraverso una SERIA FORMAZIONE che accrediti in modo ben riconoscibile i progettisti e gli installatori.
Per realizzare la digital transformation è necessario rispondere in modo rapido alla trasformazione del mercato non solo dotandosi delle tecnologie abilitanti ma anche potendo contare su un personale IT ben preparato che abbia acquisito una solida e aggiornata preparazione teorica affiancata da una conoscenza pratica diretta delle esigenze tecnologiche che le aziende ogni giorno devono affrontare. A fianco degli approfondimenti su specifici aspetti tecnici o applicativi, probabilmente è utile allargare l’orizzonte e fare qualche considerazione un po’ più ampia per cercare di capire il rapporto che c’è fra l’evoluzione degli scenari in corso e l’introduzione di nuove tecnologie che ne consentiranno la realizzazione.
Ad esempio, un edificio intelligente utilizza le nuove tecnologie di comunicazione per integrare i vari sistemi presenti, consentendo connessione e coordinamento in un ambiente più sicuro, più confortevole, più produttivo ed efficiente. Anche il 5G è ormai una realtà, una svolta epocale che entrerà sempre più pesantemente nelle implementazioni commerciali su ampia scala realizzando la Digital transformation in tutti gli ambiti della nostra vita. Gli operatori stanno lavorando per attivare questa nuova tecnologia che rivoluzionerà, rispetto alle attuali reti, il concetto di velocità, numero di connessioni, efficienza spettrale, ottimizzazione della copertura e ridottissima latenza, fattori determinanti per IoT, AI (Artificial Intelligence), Big data, Industry 4.0, Smart Building e Smart City che si vedranno implementate e integrate in un unico ambiente con applicazioni e servizi abilitati per soluzioni business e consumer (energia e utilities, manufacturing, sicurezza, sanità, trasporto, media ed entertainment, automotive, servizi finanziari, retail e agricoltura). Quindi gestione delle infrastrutture e dell’energia saranno i due elementi qualificanti più importanti da perseguire. Il 5G consentirà la connessione di un numero molto più elevato di dispositivi IoT, con maggiori prestazioni e un utilizzo più semplice, ma dovrà anche garantire maggiori requisiti di sicurezza per tutelare i dati trasmessi da parte degli utenti.
Dietro la definizione di economia digitale, la base della Digital Transformation, ci sono infrastrutture che gli utenti non vedono ma che sono fondamentali per tutto questo. I rischi e i problemi imprevisti, quando parliamo di gestione dei dati, esistono concretamente e la loro gestione e la loro sicurezza sono di vitale importanza, sia che parliamo di concentrazione di dati in spazi denominati Data Center sia in architetture Edge Computing o Micro Data Center per l’elaborazione distribuita dei dati.
Anche l’Internet of Things è una grande sfida. Lo smart manufacturing è un altro aspetto importante poiché anche l’industria, inevitabilmente, deve convertirsi al digitale. Ciò richiede un’infrastruttura IT in grado di valutare grandi quantità di dati e di rispondere senza ritardi a eventi imprevisti. In questo ambito la convergenza digitale necessita di un solido legame tra la continuità operativa e l’ambiente industriale. Dando uno sguardo ai temi dominanti dell’innovazione tecnologica introdotta dalle tecnologie di ultima generazione, abbiamo compreso come sia indispensabile, per qualsiasi professionista del settore, cogliere le occasioni che il mercato della nuova impiantistica offre. Cercare una strada di formazione specialistica, seria e curata da professionisti, rappresenta una prima e concreta risposta a questa esigenza. È necessario incrementare e ampliare le conoscenze nel campo dell’installazione professionale per il personale tecnico delle aziende che affronteranno sempre di più i molteplici contesti, non solo della Home e Building Automation, ma anche delle infrastrutture di telecomunicazione più complesse degli Edifici Commerciali e Industriali.
La visione di Spring su come dev’essere un’offerta formativa seria e professionale
La formazione non dovrebbe essere solamente intesa come l’acquisizione di un insieme di concetti da riporre in un proprio spazio mentale, ma un elemento importantissimo del processo di costruzione della professionalità che, pertanto, verrà a formarsi su solide basi e potrà seguire i sempre più rapidi processi di evoluzione, cambiamento e trasformazione della società. Se non si segue un valido e continuo percorso formativo sarà inevitabile l’impoverimento della ricchezza culturale e professionale del sistema “Paese” con perdita di quelle competenze indispensabili per aumentare la produttività e la qualità del lavoro e del capitale umano.
L’esigenza di qualità nella formazione specialistica è molto sentita in alcuni Paesi esteri (ad esempio: tutti i Paesi del nord Europa, Middle East e USA), non altrettanto in Italia dove, spesso vengono premiati i percorsi formativi più semplicistici ed economici senza che venga posta la dovuta attenzione all’efficacia del risultato.
Questo fenomeno ha dato spazio a tutta una serie di “formatori non formati” e a molte “improvvisazioni culturali”, un’offerta formativa generalmente basata su scarse competenze metodologiche e, soprattutto di contenuti e che, in qualche caso, possono risultare addirittura diseducative per la scarsa o approssimativa conoscenza delle tematiche trattate. Spesso succede anche che la semplice e generica “informazione” focalizzata alla conoscenza e alla funzionalità di specifici prodotti, viene confusa o spacciata, anche in virtù della similitudine lessicale, con la “formazione” che invece è ben altra cosa.
La formazione specialistica si sviluppa, in generale, su più livelli ognuno dei quali racchiude le conoscenze teoriche e pratiche necessarie per operare con competenza e professionalità nel proprio ruolo funzionale.
Anche se ci sono sicuramente figure professionali con competenze allargate che svolgono attività di progettazione e coordinamento su impiantistiche integrate e che possiedono un bagaglio culturale sufficiente per coordinare un insieme di compiti anche sensibilmente diversi tra di loro, nel settore dell’installazione è fondamentale il possesso di conoscenze specifiche approfondite, complete e costantemente aggiornate che derivano dall’esperienza acquisita nel tempo sul campo ma che non possono prescindere da adeguati percorsi formativi. Solo attraverso questo processo, l’installatore avrà gli strumenti per cogliere tutte le occasioni che la nuova impiantistica potrà offrire.
Se ci si basa solo sull’apprendimento vicario, cioè osservando come si comporta il collega più anziano, si rischia di cristallizzarsi su schemi operativi obsoleti o di recepire l’innovazione di “seconda o terza mano” con tutti i rischi del caso, soprattutto quello di non poter cogliere per tempo quello che il futuro ci sta riservando in termini di nuove tecnologie, di nuovi standard e nuove applicazioni.
Investire in formazione specialistica seria ed autorevole è l’unico modo per affrontare con professionalità la “digital transformation” che stiamo già vivendo e, di conseguenza, l’arma più efficace per prevalere sul piano competitivo.

Spring è una società di formazione e consulenza specialistica nel campo delle telecomunicazioni presente da molti anni sul mercato, nata da un gruppo di professionisti con lunga e consolidata esperienza cresciuta in ambito internazionale nei settori tecnologici dell’informatica, del networking e delle telecomunicazioni, e in particolare sugli aspetti specifici delle infrastrutture per il trasporto dell’informazione (ITS – Information Transport Systems), ICT (Information and Communication Technologies), della progettazione delle infrastrutture per Data Center e dei sistemi di sorveglianza, sicurezza e protezione elettronica. I docenti di Spring sono in possesso delle più prestigiose certificazioni internazionali che ne certificano la professionalità e il costante aggiornamento.

Il catalogo corsi di Spring comprende programmi formativi che coprono l’intero spettro delle infrastrutture di networking, dalle dorsali in fibra in ambiente LAN e Metropolitano, al cablaggio strutturato, alle portanti wireless, per il supporto e l’integrazione di applicazioni Fonia, Trasmissioni Dati, Multimedialità, Sicurezza, Building Automation e delle infrastrutture di Data Center.

Oltre ai corsi standard in modalità “live” e “online”, Spring progetta ed organizza percorsi formativi ad hoc basati su esigenze specifiche.

Formazione e Consulenza Specialistica ICT e Data Center

Spring S.r.l.

Web: www.spring-italy.it

Per scaricare il pdf  di questo articolo tecnico clicca qui !