I leader di settore mettono alla prova con successo tecnologie per i data center ultra-veloci in vista delle applicazioni di prossima generazione.

Anritsu, Cailabs e Panduit hanno condotto dimostrazioni congiunte che mostrano tecnologie fino a 100G su collegamenti in fibra ottica multimodale, nel corso della Optical Fiber Conference (OFC) di marzo 2019 per supportare i requisiti delle reti ad alta velocità associati alle reti locali (LAN) e ai data center per applicazioni 5G e di nuova generazione.

La dimostrazione è consistita in flussi a 40 Gb/s e 100 Gb/s di traffico Ethernet trasmesso su 2 km di cablaggio in fibra ottica OM2, normalmente limitato a 100 Mb/s (secondo lo standard IEEE). Le dimostrazioni hanno evidenziato che la nuova tecnologia Multi Plane Light Conversion (MPLC) rimuove le limitazioni sulla larghezza di banda delle fibre multimodali causate della dispersione modale e permette di sfruttare appieno le potenziali prestazioni delle fibre di vecchia generazione utilizzate. Questa tecnologia offre flessibilità, scalabilità e la capacità di supportare comunicazioni ad alta velocità che soddisfano le esigenze delle tecnologie di prossima generazione utilizzando le infrastrutture di cablaggio esistenti.

(Maggiori dettagli su questa tecnologia innovativa saranno forniti in un articolo
sul prossimo numero di Cabling & Wireless)