WiFi TAG di Aginova: immediatamente visibili e programmabili in rete WiFi

Monitorare e tenere sotto controllo qualsiasi processo attraverso sistemi WiFi sia distribuiti che centralizzati per temperature, gradienti di umidità, gas e CO2, differenze di pressione, localizzazione fino a potenze attive/reattive: questo il risultato tecnologico dei sensori Aginova Inc. totalmente inseriti in rete Wireless Standard e caratterizzati da un consumo batterie praticamente inesistente.

Il management delle aziende italiane in qualsiasi settore merceologico e produttivo è perfettamente consapevole che digitalizzare i processi serve, anzi è indispensabile, per raggiungere production flow migliorativi e rendere le proprie aziende competitive puntando sulle specifiche peculiarità.

La sicurezza in ambito produttivo, la misura ed il controllo di ogni grandezza in tutte le sue possibili evoluzioni, legata al concetto di wireless mobility, è oggi una delle maggiori opportunità di business offerta al Canale indiretto, alla System Integration ed all’end user attraverso la vasta gamma di WiFi TAG del colosso statunitense Aginova Inc.

I TAG di AGINOVA operano in banda Wireless Standard 2,4GHz, sono alimentati a batteria Ultra Low Consumption e possono essere immediatamente inseriti e visibili in qualsiasi rete WiFi esistente; l’utilizzo dei sensori wireless permette agli Operatori e a tutti i responsabili di produzione di registrare e controllare sia a livello locale sia remoto centralizzato ogni analisi di processo, continuativamente o attraverso specifiche profilazioni di allarme, tutto questo in totale mobilità.

Entrando di diritto nel mercato dell’Internet of Things, mercato stimato in crescita dell’80% nei prossimi anni raggiungendo in Italia i 3,6 miliardi di euro nel 2020, Aginova Inc. propone una vasta gamma di sensori denominati Sentinel Next per la misura delle Temperature e delle Umidità relative (da -200˚C a 150˚C RTD); sensori per la misura della differenza di pressione tra due punti discreti (Range ±25 to ±500 Pa); sensori Water detection e contatti aperto/chiuso; sensori di Potenza attiva/Reattiva mono e trifase per terminare con la proposta di TAG rivolti alla misurazione dei Gas e CO2.

Tutti i sensori sono immediatamente visibili e programmabili in rete WiFi, attraverso DeskTop Software o by Mobile APP Android e iOS. Una volta inseriti in rete SSID Wireless sarà possibile ricevere e collezionare su PC OS Microsoft ogni misura di riferimento con intervalli di criticità continuous fino ad 1 sampling a week; tutti i dati misurati sono memorizzati su PC DeskTop locale, visibili attraverso Cloud e/o instradati verso Network Storage aziendale (tempo reale rispetto al sampling/rate; grafici; allarmistica e profilazioni).

Ogni funzionalità di misura dei sensori Aginova, oltre a quanto descritto, è gestibile anche o solo da dispositivi Mobile Phone e Tablet presenti nelle aree produttive (singoli/gruppi) con i valori istantanei o dichiarati di criticità dall’Utente (soglie di T/H, allarmi Acqua, Gas ecc.); oppure alarm con sola profilazione di intervento manutentivo semplice/urgente di 1° – 2° – 3° livello.

La semplicità di installazione unita all’immediatezza di utilizzo di una wireless sensor network TAG miniaturizzata consente qualsiasi livello di misura in ambienti produttivi dove sia richiesto un elevato controllo delle sicurezze e dei processi, per questo le attuali referenze in Italia di Aginova Inc. possono pregiarsi di un diffuso parco installato spaziando dalla PHARMA production & logistics; Food and Waters production; Retail logistics & consumer; Hospital & life sciences.

“Tutti gli effetti della crescita WiFi & App Economy stanno aggiungendo sicuramente diversi ed altri benefici al mondo del lavoro in generale, soprattutto in ambiti industriali produttivi” ha sottolineato Massimo Landriscina Sales & Operaration Executive di INTOIT Networks (www.intoit.eu), distributore esclusivo Aginova in Italia. “La necessità di controllo e sicurezza nel manufacturing, con l’aumento di produttività dei Mobile Worker sul totale della forza lavoro italiana, possono solo essere impatto positivo ed incentivante rispetto all’innesto di dispositivi di misura IoT Wireless.” 

 

2017-08-21T16:14:28+00:00